Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

I mezzi pubblici "vecchi" non vanno ancora in pensione, si aspetta il 2016

Slitta al 2016 il divieto di circolazione dei mezzi pubblici con motori diesel pre Euro 0 ed Euro 0, al 2017 quello per i bus diesel Euro 1,2,3,4 non dotati di sistemi per il contenimento del particolato

Ancora per diversi mesi vedremo circolare sulle strade piemontesi i mezzi pubblici con motori diesel pre Euro 0 ed Euro 0. Lo ha deciso la Giunta regionale approvando la proposta dell'assessore Roberto Ravello, il quale prevede che solo nel 2016 questi bus vadano in pensione.

Un anno più tardi sarà la volta di cessare il proprio servizio per i mezzi diesel Euro 1,2,3,4 non dotati di sistemi per il contenimento del particolato.

Nella stessa proposta era stato inserito il proseguimento dell'affitto dei locali della società Icarus in corso Marche 79 a Torino. Per motivi di contenimento di costi saranno ubicati nello stesso edificio Protezione civile, Corpo forestale dello Stato, un nucleo operativo per il monitoraggio idrometeorologico di Arpa Piemonte, il Centro regionale di coordinamento per il controllo delle piene del bacino del Po, le associazioni di volontariato della Protezione civile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I mezzi pubblici "vecchi" non vanno ancora in pensione, si aspetta il 2016

TorinoToday è in caricamento