Seimila podisti alla Santander Mezza Maratona Città di Torino

In Piazza San Carlo, a dare il via agli appuntamenti, una "podista d'eccezione": Cristina Chiabotto

Centro di Torino invaso, domenica mattina, per la seconda edizione della “Santander Mezza Maratona Città di Torino”, la corsa che attraversa i luoghi più belli del capoluogo piemontese con tante iniziative di sport, solidarietà e turismo. 

L’evento, organizzato da Base Running A.S.D., era diviso su tre distanze: la 21 km competitiva, la 10 km “Santander Torino Running” e la camminata non competitiva “3km per la Ricerca” aperta a tutti, il cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo.

In Piazza San Carlo a dare il via agli appuntamenti c’è stata una “podista d’eccezione”: Cristina Chiabotto che, in qualità di madrina della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e testimonial della corsa per Candiolo, ha guidato la camminata di 3 km.

In seimila hanno partecipato all’evento che tocca i monumenti più belli e gli scorci più emozionanti della città, ma soprattutto offre un’occasione unica per restare in forma e divertirsi in compagnia dei propri amici o familiari.
 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento