menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dieci punti per far ripartire il cantiere della metropolitana

Approvato in Circoscrizione Nove l'ordine del giorno sul problema dei cantieri della metropolitana attualmente fermi dall'estate. Rizzuto: "Auspico che si riesca a ripartire il più presto"

Un decalogo per far ripartire il metrò. La vicenda della metropolitana di via Nizza, il cui cantiere è fermo da mesi, è stata protagonista del dibattito in Circoscrizione Nove, dove è stato approvato all’unianimità l’ordine del giorno del consigliere Alessandro Lupi (Pdl) che contiene le dieci indicazioni necessarie per far ripartire i lavori.

Lupi chiede un tavolo di cantiere, che ogni mese dovrà monitorare l’avanzamento dei lavori in base all’agenda che verrà presentata a breve; tra le altre richieste, l’adeguamento degli sgravi, il potenziamento dell’illuminazione pubblica, la deviazione del trasporto pubblico extraurbano su via Ventimiglia, più visibilità per i commercianti vittima dei cantieri.

Il capogruppo in Consiglio Comunale del Pdl, Andrea Tronzano, presente all’incontro, esprime soddisfazione: “Prendiamo atto con soddisfazione delle dichiarazione dell’Assessore Lubatti  circa le sue intenzioni di volere recuperare i ritardi accumulatisi e monitoreremo punto per punto la realizzazione delle richieste formulate dal Consiglio”.

“Auspico che al di là di tutto si riesca a ripartire il più presto possibile mettendo nuovamente in atto un  tavolo di cantiere che possa seguire le vicende contenendo il più possibile il disagio generato da questa tragica situazione”, chiosa il presidente della Nove, Giorgio Rizzuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento