Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Piazza Bengasi

Metro in piazza Bengasi, a fine 2017 finisce l’incubo per i residenti

I commercianti e i residenti devono pazientare ancora due anni e mezzo prima di tirare una boccata di ossigeno. Lo sanno bene da Infra.To che, però, sono pronti a restituire piazza Bengasi riqualificata dalla presenza della metro

I cantieri per la costruzione del prolungamento della metropolitana fino in piazza Bengasi hanno creato non pochi problemi ai commercianti della zona. Il contratto disdetto con la ditta vincitrice della gara d’appalto non ha semplificato le cose, visto che i lavori hanno subito dei ritardi notevoli, fino a pochi giorni fa non ancora quantificati. “Entro novembre 2017 le due nuove stazioni della Linea 1 della metropolitana saranno completate”, ha detto l’amministratore unico di Infra.To Giancarlo Guiati un paio di giorni fa, dando una tempistica precisa al crono programma.

I lavori da qualche mese stanno procedendo spediti e che non dovrebbero far creare ulteriori ritardi, cosicché poco prima del 2018 le due nuove stazioni “Italia '61-Regione Piemonte” e “Bengasi” possano essere già in funzione e ridare una vita normale al quartiere. “Sicuramente una grande opera come la metropolitana ha portato dei disagi molto grandi, soprattutto per i commercianti a ridosso dei cantieri - ha detto l’amministratore Guiati intervistato da Torinoflash.it -. Il nostro impegno, che ribadiamo con forza, è quello di concludere al più presto i cantieri, soprattutto quelli più impattanti in modo da riconsegnare alla Città un’area, non solo priva delle transenne ma riqualificata dalla presenza della Metropolitana”.

L’obiettivo di Infra.To dunque è chiaro: terminare i lavori in tempo utile (quelli dichiarati) per dare ossigeno a commercianti e residenti, riqualificando l’area con le nuove stazioni della metropolitana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro in piazza Bengasi, a fine 2017 finisce l’incubo per i residenti

TorinoToday è in caricamento