Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Mercati, tra crisi e "Forconi", Natale 2013 da dimenticare

Secondo un'indagine dell'Ascom, il Natale 2013 si va a sommare a quello già non proprio fruttuoso del 2012. Colpa della crisi ma anche dello sciopero dei Forconi

Se il Natale 2012 non è stato tra i migliori, anche quello del 2013 non sarà da ricordare tra i più favorevoli per i mercati torinesi. È quello che emerge da un’indagine commissionata dall’Ascom proprio sulle vendite nel periodo natalizio.

Ad aggravare una situazione già in crisi sono da aggiungere i tre giorni di blocco forzoso imposto dai “Forconi” che, secondo gli ambulanti di Fiva-Confcommercio, ha contribuito a mettere in ginocchio la categoria.

Anche il “settore alimentare”, solitamente il più resistente ai venti di crisi, stenta a ripartire. Si incrociano le dita per le vendite dei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercati, tra crisi e "Forconi", Natale 2013 da dimenticare

TorinoToday è in caricamento