menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Mercati aperti anche di pomeriggio", la novità da inizio giugno

Fino a fine luglio la sperimentazione avverrà nei mercati di via Baltimora e di corso Palestro. In questo modo può avere un'ampia scelta, tipica dei mercati rionali, anche chi la mattina è impegnato nel lavoro o nello studio

Da sempre i mercati rionali torinesi si colorano durante le mattine di ogni settimana e anche di pomeriggio nei sabati. La tendenza però potrebbe presto cambiare. Esattamente da martedì 3 giugno due mercati, quello di corso Palestro e quello di via Baltimora, per ben due volte a settimana (tre con il sabato) saranno aperti tutto il giorno.

Fino alla fine del mese di luglio questa resterà una sperimentazione e riguarderà le sole giornate del martedì e del venerdì. La scelta è stata presa per offrire il servizio dei mercati anche a chi la mattina è impegnato, o perché va a scuola o perché lavora. "La rete dei mercati torinesi è particolarmente estesa e la quasi totalità di essi effettua il servizio solo al mattino, eccetto il sabato, lasciando la città priva di un’offerta di mercati aperti nei pomeriggi infrasettimanali - fanno sapere dal Comune -. Con questo provvedimento si intende offrire il servizio a quei cittadini che non possono acquistare presso i mercati cittadini per motivi legati esclusivamente al tradizionale orario antimeridiano".

Il mercato Baltimora, presente sul territorio della Circoscrizione 2, è un mercato di medie dimensioni situato su un’area dove è forte il livello di concorrenza ma anche  alta la densità di popolazione residente. La buona riuscita della sperimentazione potrà infatti aumentare il livello di saturazione del mercato consentendo di riempire i posteggi rimasti liberi. Anche il mercato Palestro, collocato nella Circoscrizione 1, si è reso disponibile alla sperimentazione. Vista l’ubicazione del mercato che interseca via Garibaldi ed è facilmente visibile da chi percorre i portici di via Cernaia, si ritiene di poter intercettare i flussi turistici presenti nel centro cittadino.

Durante il periodo sperimentale i mercatali non dovranno pagare una tariffa per l'occupazione del suolo pubblico nel pomeriggio. I banchi che non vorranno rimanere oltre la mattina saranno liberi di andare via, dopo aver pulito la propria area in modo tale che altri possano utilizzarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento