Tragedia al Regina Margherita, muore un bambino di 7 anni

Il piccolo Giuliano era ricoverato da giorni. I medici escludono che possa trattarsi di meningite ma solo i risultati degli esami colturali daranno il verdetto definitivo

E’ morto a sette anni nel reparto di rianimazione dell'ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Ma cosa abbia ucciso Giuliano, il bambino residente a Buriasco, ancora non si sa, a quanto pare non la meningite esclusa dai medici. La situazione si era aggravata negli ultimi giorni. Fino a martedì scorso il bambino era andato a scuola, ma quando gli è venuta la febbre ed ha iniziato a vomitare e ad avere mal di testa, i genitori preoccupati hanno deciso di portato al Pronto Soccorso dell'ospedale di Pinerolo. Fatta una tac, che ha evidenziato una ipertensione endocranica, si è deciso di trasferirlo all'istituto sanitario infantile del capoluogo.

Nemmeno un’operazione alla testa, cui è stato sottoposto mercoledì, è servita a salvargli la vita. Il piccolo è entrato in coma cerebrale poco dopo le 18 di ieri e subito è iniziato il periodo di osservazione previsto dalla legge prima di poterne dichiarare ufficialmente il decesso. E purtroppo per lui non c’è stato più niente da fare. Il bambino è morto nella notte. Per avere una risposta i genitori e i parenti dovranno aspettare i risultati degli esami colturali, previsti per le prossime ore, che consentiranno di confermare o escludere il sospetto di meningoencefalite e la natura dell’infezione. Allo stato attuale, però, l’ipotesi meningite sembra perdere valenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento