Non vuole tirare fuori i documenti: accattone morde un braccio a un carabiniere

Dieci persone allontanate dal parcheggio

Immagine di repertorio

Ha morso a un braccio un carabiniere che si era avvicinato a lui per chiedergli i documenti in quanto stava chiedendo l'elemosina davanti al supermercato Crai di via Cottolengo, 64 a Vinovo.

Per questa ragione, ma anche perché poi ha iniziato a menare le mani, un nigeriano sulla trentina è stato arrestato nel pomeriggio di ieri con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso degli stessi controlli altri dieci mendicanti sono stati allontanati dal piazzale dell'esercizio commerciale. Il sospetto degli investigatori è che ci sia una sorta di suddivisione delle zone per esercitare l'attività di accattonaggio avvicinando i clienti che escono con i carrelli della spesa.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento