Medico pensionato continua a lavorare, non dichiara gli introiti e ha un piccolo impero immobiliare

Il caso scoperto dalla guardia di finanza tra Torino e le valli di Lanzo. L'uomo si è 'dimenticato' di un reddito di 350mila euro

immagine di repertorio

Nonostante fosse in pensione continuava a lavorare, insegnando all'Università di Torino e fornendo consulenze a studi medici. Tuttavia non dichiarava nessuno dei compensi che percepiva al fisco.

A finire nei guai è stato uno stimato medico residente nelle Valli di Lanzo che, tra l'altro, percepisce una pensione di 5.500 euro al mese.

Oltre ai redditi percepiti, si era 'dimenticato' di dichiarare anche un piccolo impero immobiliare: 29 terreni, quattro immobili (che affittava in nero) e la quota di maggioranza di una società immobiliare attiva in tutta la provincia.

Il conto complessivo fa 350mila euro di redditi non dichiarati, a cui vanno aggiunti sanzioni e interessi. A presentarglielo è stata la guardia di finanza di Lanzo Torinese.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento