Cronaca Piazza Marconi

"Ha parlato male del mio bar": in tre vanno a cercarlo con le mazze da baseball

Bloccati nel déhors di un altro locale

Le mazze da baseball sequestrate a San Maurizio Canavese

"Ha parlato male del mio bar". Con questa motivazione un italiano di 58 anni di San Maurizio Canavese ha organizzato una spedizione punitiva, insieme ai suoi nipoti anch'essi italiani di 21 e 23 anni, per farla pagare a un cliente che non aveva gradito il servizio.

Così nel pomeriggio di sabato 4 luglio 2020 i tre, usciti con mazze da baseball evidentemente non per discuterne a parole, hanno visto il loro bersaglio, un italiano di 35 anni, nel déhors di un bar di piazza Marconi.

Il gruppetto, però, non si era accorto di essere stato notato dagli agenti della polizia locale che stava girando nella zona. Gli agenti, intuendo le loro intenzioni, hanno chiamato subito i carabinieri della tenenza di Cirié. Tutti insieme sono intervenuti e li hanno bloccati prima che potessero fare danni. I tre sono stati denunciati per il porto delle mazze, che sono state sequestrate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha parlato male del mio bar": in tre vanno a cercarlo con le mazze da baseball

TorinoToday è in caricamento