Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ivrea: maxi-sequestro, 500 chili di alimentari scaduti diretti a una casa vacanze

La polizia stradale interviene sull'autostrada Torino-Monte Bianco e blocca un camion di una ditta di catering

Parte della merce sequestrata

Maxi-sequestro di alimentari scaduti e in deterioramento ieri pomeriggio sull'autostrada A5 Torino-Monte Bianco, tra Ivrea e Quincinetto, da parte della polizia stradale.

Gli agenti della sottosezione di Torino hanno fermato un Iveco Daily cassonato con cella frigorifera da 35 quintali che viaggiava in direzione di Aosta.

La destinazione finale era un centro estivo di salesiani a Gressoney, in Valle d'Aosta: il cibo era destinato agli ex allievi e alle loro famiglie che si trovano in vacanza.

La cella del veicolo, di proprietà di una ditta di catering, è stata declassata e non era più idonea al trasporto di alimenti.

Tutti gli alimenti nel cassone, per un totale di 500 chili, sono stati trovati in fase di decongelamento: pollame, uova (scadute a giugno), salumi sotto vuoto (scaduti), carne, conserve.

Il titolare dell'azienda di catering ora rischia una denuncia e una maxi-multa da parte dell'Asl To4: gli alimenti sono stati considerati pericolosi per l'alimentazione umana oltre e perché il trasporto è avvenuto con un veicolo non idoneo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ivrea: maxi-sequestro, 500 chili di alimentari scaduti diretti a una casa vacanze

TorinoToday è in caricamento