rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Eternit, riparte il maxi processo con le arringhe difensive

E' ripartito questa mattina il processo ad Eternit con le arringhe difensive. Chiesto, dall'avvocato della Etex, che l'azienda sia esclusa da responsabilità civili

E' ripreso questa mattina il maxi-processo Eternit. Il processo contro il milionario svizzero Stefan Schmidheiny, 64 anni, e il barone belga Louis De Cartier, 89 anni, già alti dirigenti della Eternit, la multinazionale elvetica dell'amianto i cui stabilimenti hanno provocato - secondo l'accusa che ha chiesto una condanna a 20 anni per entrambi per disastro ambientale doloso e omissione di cautele sui luoghi di lavoro - migliaia di morti su tutto il territorio nazionale, è iniziato questa mattina con le arringhe difensive.

L'avvocato Luigi Fornari ha chiesto che la Etex, l'azienda da lui rappresentata e collegata con Eternit secondo l'accusa, sia esclusa da eventuali responsabilità civili. I legali di De Cartier hanno poi ribadito che il loro cliente non era a conoscenza della situazione negli stabilimenti italiani.


(ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eternit, riparte il maxi processo con le arringhe difensive

TorinoToday è in caricamento