Cronaca Lucento / Corso Lombardia

Matteo non può andare in vacanza: i genitori lanciano un appello

Gianni e Maria chiedono un nuovo aiuto ai torinesi per il loro piccolo di 9 anni affetto dalla nascita da una grave forma di cerebropatia

Si avvicina l’estate e come puntualmente succede in questa stagione si avvicina sempre di più anche la voglia di andare in vacanza, al mare o in montagna. Qualcuno però sarà costretto a rinunciare alla spiaggia e alle scalate, chi per mancanza di soldi chi per problemi personali. Poi ci sono quelle persone che dovranno rinunciare ai loro sogni per entrambi i motivi. Uno di questi potrebbe essere Matteo Del Vecchio, un ragazzino di 9 anni affetto sin dalla nascita da una grave cerebropatia. Un ragazzino residente in corso Lombardia, nel quartiere Lucento, portatore di tracheotomia e di Peg.

Una vita non facile per lui e per la sua famiglia che anche quest’anno rischia di dover passare il mese di agosto in città. Tutta colpa – se così si può dire – delle numerose spese mediche affrontate in questi anni. Spese che hanno finito per ridurre al minimo le entrate in casa Del Vecchio.

Peccato solo che di stipendio in casa ne entri soltanto uno, quello di papà Gianni che lavora di notte come magazziniere presso una ditta farmaceutica. Mamma Maria, infatti, non può lavorare per stare dietro al bambino. Almeno durante le ore del giorno. Di notte ci pensa una badante a guardare Matteo che dipende da una particolare carrozzina e che non può mai rimanere da solo.

Il piccolo il mare lo ha visto l’ultima volta cinque anni fa. Un viaggio a Follonica grazie alla fondazione Paideia che ha regalato alla famiglia una settimana di serenità. Poi più nulla tra spese mediche e due finanziamenti ancora in corso. Uno per le spese per i lavori di casa e uno per comprare il furgone.

“Dobbiamo ringraziare il buon cuore dei torinesi se siamo riusciti a comprare una pedana per far salire nostro figlio sul furgone” ricorda Gianni. Per questo papà e mamma hanno deciso di lanciare un appello per poter riportare il piccolo a vedere la sabbia e il mare. “Se qualcuno potesse venirci incontro finanziariamente noi saremmo felicissimi” spiega l’uomo. Chi volesse aiutare la famiglia Del Vecchio può chiamare al numero di telefono 347.9045910.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo non può andare in vacanza: i genitori lanciano un appello

TorinoToday è in caricamento