Matrimoni da incubo: fotografo-organizzatore nella bufera, clienti inferociti e fornitori non pagati

Una denuncia anche per minacce

immagine di repertorio

Matrimoni da incubo. Da alcuni giorni, a fine luglio 2018, sono sul piede di guerra i clienti del wedding planner Nonsolofoto Poirino, con sede in via IV Marzo. Lamentano di avere acquistato pacchetti 'chiavi in mano' (cifra base: 800 euro) per la propria cerimonia nuziale e di avere dovuto pagare due volte poiché i fornitori di servizi (fotografi, ristoranti, fiorai e altri professionisti) non sarebbero stati pagati. Piuttosto che rischiare di mandare le nozze a monte, avrebbero quindi deciso di saldare di tasca propria chi non era stato pagato. Le coppie interessate sono un centinaio.

I titolari dell'attività negano, dicendo che i matrimoni già celebrati sono andati per il meglio e che per quelli che verranno verrà messo tutto a posto. Ma a smentirli arrivano altri clienti di nozze che si sono già tenute. Alcuni, ad esempio, stanno aspettando ancora adesso l'album ed è già passato parecchio tempo.

Già alcune volte i clienti inferociti si sono radunati davanti al negozio per chiedere spiegazioni. In un paio di occasioni sono intervenuti i carabinieri.

Un fioraio ha denunciato il titolare dell'attività ai carabinieri della compagnia di Chieri per minaccia aggravata. Ha detto di non essere stato pagato e ha sospeso i servizi per i prossimi matrimoni. Dice di essere andato a chiedere spiegazioni per i mancati pagamenti e di essere stato minacciato con un coltello. I carabinieri hanno effettivamente trovato il coltello a serramanico.

Ci sono, infine, i fornitori, che lamentano mancati pagamenti anche per somme consistenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento