Grosso masso frana sulla strada, famiglie bloccate tra le "mura" cittadine

Una trentina di famiglie di Vasario e Ribordone, due comune della Valle Orco, sono stati impossibilitati a uscire dai propri paesi a causa del masso cadutto sull'unica strada che collega le loro abitazioni con il fondo valle

Può un grosso masso bloccare una cittadina intera? Evidentemente sì, visto che è proprio quello che è successo per tutta la giornata di ieri nei comuni di Vasario e Ribordone, situati in Valle Orco. Una trentina le famiglie rimaste per oltre 24 ore racchiuse all'interno delle "mura" dei due paesini a causa di un masso di cinque tonnellate che a causa di una frana è caduto sulla strada provinciale 49, bloccando l'intera carreggiata.

Per fortuna al momento della frana non passavano auto, altrimenti non ci sarebbe stato alcuno scampo per i passeggeri. Il grosso masso ha però di fatto bloccato l'unica strada che collega il fondo valle con i due centri abitati e così tutti gli abitanti sono stati costretti a rimanere neli propri comuni. In realtà il collegamento è diventato impossibile in auto, a piedi i residenti di Vasario e Ribordone avrebbero potuto, seppur con qualche difficoltà, raggiungere Sparone (primo comune a valle), ma hanno preferito aspettare che la situazione tornasse alla normalità.

I tecnici si sono messi subito al lavoro per ripristinare la viabilità. Allestito un cantiere a tutti gli effetti, come prima cosa è stato creato un piccolo varco con i martelli pneumatici. Poi ci si è messi al lavoro per togliere il grosso masso dalla carreggiata. Un'operazione che questa mattina non era però ancora terminata.

Il crollo è stato quasi certamente causato dal maltempo degli scorsi giorni. La pericolosità della provinciale 49 è comunque conosciuta dai residenti dei due piccoli comuni che ormai sono abituati anche alle frane - anche se non di questa portata - durante le alluvioni. Onde evitare guai nelle settimane venture, i tecnici hanno installato dei rilevatori di posizione per valutare eventuali spostamenti verso il basso che potrebbero causare altre frane.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento