Monossido invade un appartamento: morto un uomo, ragazza in ospedale

La tragedia in un palazzo di via Montanaro. La giovane, 20 anni, è stata soccorsa e trasportata al Giovanni Bosco

Il palazzo di via Montanaro 59, teatro della tragedia

Un marocchino di 46 anni, Hassan Wahmane, è morto e una sua connazionale di 20 anni è rimasta intossicata nella notte di oggi, mercoledì 1 febbraio 2017, in via Montanaro 59.

La tragedia è stata provocata dalle esalazioni di monossido di carbonio di una stufa a cherosene che, forse, era stata mal collegata allo scarico dei fumi.

Sul posto, alle 3.30, sono intervenuti i vigili del fuoco, le ambulanze del 118 e le volanti della polizia, a cui competono le indagini sull'accaduto.

La ragazza, che era ospite dell'uomo, è stata trasportata all'ospedale Giovanni Bosco. Le sue condizioni non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento