rotate-mobile
Cronaca Barriera di Milano

Vanno a casa di un trafficante per arrestarlo: trovata altra droga

In parte era in cucina, il resto all'interno di un carrello della spesa. Per l'uomo nuovi guai in arrivo

La sera di venerdì 14 luglio 2017 sono andati a casa di un 54enne nigeriano convinti di doverlo arrestare dopo la revoca della sospensione della carcerazione stabilita da un giudice, in quanto deve scontare ancora sette mesi e 17 giorni di pena per spaccio. Ma quando i poliziotti del commissariato Barriera di Milano sono arrivati a destinazione hanno scoperto che in casa custodiva un chilo e 350 grammi di marijuana.

Appena entrati, gli agenti hanno sentito un odore inconfondibile. In cucina, hanno scoperto alcuni sacchetti contenenti 500 grammi di droga e un bilancino di precisione. Gli altri 850 grammi sono stati trovati all’interno di un carrello per la spesa in stoffa.

Per il trafficante, oltre ai sette mesi da scontare, è in arrivo un nuovo processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanno a casa di un trafficante per arrestarlo: trovata altra droga

TorinoToday è in caricamento