Il cestista Marco Ceron operato alla testa alle Molinette: tornerà a giocare grazie a una stampante 3D

Si era gravemente infortunato lo scorso novembre

E' andata a buon fine l'intervento alla testa a cui ha dovuto sottoporsi, alle Molinette, Marco Ceron, il cestista della Leonessa Brescia. Il giocatore 27enne si era gravemente infortunato durante una partita di serie A, contro l'Auxilium Torino lo scorso novembre e dopo essersi sottoposto a un'operazione a Brescia, dal dottor Fontanella, ha dovuto affrontare questo secondo intervento.

Che gli permetterà di tornare a giocare a basket. Il dottor Francesco Zenga infatti ha realizzato per lui appositamente, con una stampante 3D, una protesi al titanio che è stata applicata all'osso del cranio temporale, fratturatosi in più punti.

"Ringrazio il dottor Zenga e le Molinette di Torino - ha scritto Ceron, finalmente sereno, su Instagram - per l'operazione terminata con successo in seguito a quella già subita precedentemente a Brescia dal dottor Fontanella. Mi permetterà di tornare regolarmente all'attività. Mi sembra passata una vita e non vedo l'ora di rimettere le scarpe ai piedi e tornare a fare quello che amo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento