Cronaca

Verde pubblico, a sfalciare l'erba del parco ci pensano mucche e capre

Alcuni spazi verdi saranno affittati ad allevatori e margari che vi potranno far pascolare mucche e pecore. In questo modo le casse comunali potranno risparmiare oltre 70mila euro

A sfalciare il verde pubblico a Nichelino ci pensano mucche e pecore.

E' questa la delibera costituita dall'assessore Franco Fattori ed approvata dal consiglio per ovviare al problema dell'erba alta e, soprattutto dei pochi fondi disponibili per la manutenzione delle aree verdi.

Sì, perchè a quanto pare, questa novità comporterà per le casse comunali un risparmio di ben 70mila euro che di questi tempi non sono certo pochi.

Secondo la delibera, infatti, gli spazi del parco del Boschetto a Nichelino potranno essere affittati agli allevatori attraverso un bando che verrà pubblicato a breve. Per invogliare gli allevatori ad aderire al progetto, fanno sapere dal Comune, un possibile incentivo economico.

Ovviamente non in tutte le aree del parco sarà possibile far pascolare mucche e capre: ne rimarranno esclusi i sentieri per le passeggiate e le aree pic nic.

Molte, inoltre, le proposte racchiuse all'interno della stessa delibera, come la possibilità di organizzare delle vere e proprie fattorie didattiche e produrre un formaggio con il marchio "Nichelino".

Tralasciando queste future possibilità, resta il problema della manutenzione del verde pubblico nel resto della cittadina. Secondo quanto riferito dallo stesso assessore, i tagli saranno molto più frequenti rispetto a prima ed in alcune aree, l'erba tagliata potrà essere addirittura venduta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde pubblico, a sfalciare l'erba del parco ci pensano mucche e capre

TorinoToday è in caricamento