Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Borgo Vittoria / Via Giovanni Randaccio

Scuole, nuove persiane per la Franchetti ma per la Giachino non ci sono fondi

L'interpellanza di Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati, è stata discussa in Sala Rossa

La scuola elementare Edi Franchetti

I problemi della scuola elementare Franchetti saranno presto risolti ma non sarà lo stesso per quelli dell'istituto Giachino. Questo è ciò che è emerso in Sala Rossa, durante la discussione dell'interpellanza presentata da Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati, sulle criticità dell'istituto di via Randaccio e della scuola elementare di via Campobasso.

In merito al documento, l'assessora all'Istruzione Federica Patti, ha comunicato che le veneziane pericolanti e che necessitano di manutenzione da 25 anni della Franchetti, verranno finalmente cambiate. Gli alunni e i maestri, da tempo, sono costretti a far lezione con le luci accese in pieno giorno proprio perché le persiane avvolgibili non si possono tirare né su, né giù:

"Serve una sostituzione completa di questi elementi esterni - ha detto l'assessora -. L’Economato si è impegnato ad acquistare i nuovi e l’Edilizia si è impegnata a collocarli: prossimamente si farà un sopralluogo per procedere. Aspettiamo in questo senso la richiesta del dirigente scolastico. L’Iren  - ha aggiunto - si è impegnata inoltre alla sostituzione del palo di illuminazione da anni inutilizzabile nel cortile della scuola, citato nell’atto, anche se non saprei fornire tempistiche esatte”.

Esito opposto invece, per quanto riguarda i problemi della scuola Giachino il cui tetto è interessato da diversi anni da infiltrazioni d'acqua.  "L'istituto di via Campobasso - ha spiegato Patti - è collocata in un fabbricato pesante costruito negli anni ’60. L’eccezionalità dell’evento meteorologico dello scorso 24-25 novembre ha creato anche infiltrazioni “di stravento” attraverso i serramenti più esposti.

Serve un piano di rigenerazione per impianti scolastici di questo tipo, rendendoli sostenibili. La criticità è però la mancanza di liquidità a disposizione della Città e allo stato attuale possiamo solo programmare interventi straordinari da inserire nel prossimo programma" .

Parzialmente soddisfatto dunque Magliano che si sarebbe aspettato una risoluzione veloce anche per i problemi della scuola Giachino. Ma la risposta dell'assessora ha lasciato poche speranze:  "Mi chiedo quanto tempo - ha dichiarato amareggiato il capogruppo dei Moderati -, secondo questa amministrazione, un simile edificio possa rimanere senza interventi strutturali. Di certo, per ora la scuola si tiene gli elementi di disagio e le infiltrazioni dal tetto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, nuove persiane per la Franchetti ma per la Giachino non ci sono fondi

TorinoToday è in caricamento