"Onesti da morire": ancora un manifesto-scherzo contro la politica, stavolta tocca a Grillo

L'artista torinese che in passato ha preso in giro da Fassino alla Mussolini, da Adinolfi a Scajola, stavolta se la prende con il leader M5S

La "par condicio" è servita: dopo Fassino e Gasparri, Adinolfi e Mussolini, Lega Nord e Scajola, è toccato a Beppe Grillo. È apparso lunedì 27 febbraio in piazza Nizza, alla fermata della metropolitana, l'ultimo falso manifesto pubblicitario di quello che è stato ribattezzato il Banksy di Torino. In tutto e per tutto simile a una vera locandina affissa, con tanto di marchio che a una prima vista sembra vero: "Onoranze Giubilo", che fa il verso alla famosa agenzia di pompe funebri Giubileo (che ha già smentito qualunque collegamento).

La foto ritrae Beppe Grillo, leader del Movimento Cinque Stelle, in una sorta di riedizione della Pietà di Michelangelo. Il pay off del finto cartello recita: "Onesti da morire".

Ecco le immagini

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Litigio stradale con l'automobilista che lo colpisce, ma lui è un campione di pugilato e lo mette KO

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento