Cronaca

Manifesti con un vigile impiccato mentre fa la multa: indagini in corso

Affissi abusivamente

Uno dei volantini, in questo caso in via Baretti

Una serie di manifesti abusivi, affissi qua e là per la città a partire da ieri, martedì 30 giugno 2020, raffigura un agente di polizia locale intento a fare una multa con un cappio al collo. L'immagine è sovrastata dalla scritta 'Multa' in stampatello mentre di sotto c'è uno strano codice: '2020=1312' dove la prima cifra è quella di quest'anno mentre la seconda, se a ogni numero si fa corrispondere una lettera dell'alfabeto, dà la scritta 'ACAB', ossia lo slogan anti-poliziesco americano 'All cops are bastard' ('Tutti i poliziotti sono bastardi'). Il volantino, che per ora nessuno ha rivendicato, è oggetto di indagine da parte della Digos della questura.

Sulla questione è intervenuta anche la sindaca Chiara Appendino: "Quei manifesti - dice su Twitter - sono vergognosi. Tutta la mia vicinanza a chi lavora ogni giorno per noi e per il rispetto delle regole".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti con un vigile impiccato mentre fa la multa: indagini in corso

TorinoToday è in caricamento