menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro blindato per due manifestazioni: cortei di studenti e metalmeccanici

Diverse via del centro di Torino saranno chiuse al traffico fino a questa sera per vie delle proteste. In città c'è un meeting di ministri europei c'è porterà oltre mille agenti a blindare il Piccolo Regio

Centro di Torino blindato e a rischio per due giorni. Tre manifestazioni previste per oggi e domani - in concomitanza non casuale con il convegno internazionale sul lavoro che porterà in città il vertice europeo dei ministri del Lavoro - faranno sì che il centro cittadino sia blindato da un'ingente quantitativo di agenti tra polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale.

A manifestare contro il job act e contro l'abolizione dell'articolo 18 saranno lavoratori precari, cassaintegrati e studenti. A loro si aggregheranno gli antagonisti, coloro che hanno organizzato autonomamente la protesta di sabato pomeriggio.

Alle ore 9.30 davanti Porta Susa parte il corteo organizzato dalla Fiom che vede in testa lavoratori della De Tomaso e della Fiat. Il serpentone farà via Cernaia per raggiungere la sede della Regione Piemonte in piazza Castello. Qui verrà chiesto un incontro con il presidente Sergio Chiamparino. Alla protesta parteciperanno i vertici regionali del sindacato ma non solo, visto che è stata annunciata la presenza del segretario generale Maurizio Landini. Il corteo si preannuncia molto corposo: in arrivo ci sono infatti quasi 20 pullman da tutta la provincia.

Contemporaneamente al corteo organizzato dalla Fiom, in piazza Arbarello studenti e antagonisti daranno il via ad una seconda manifestazione che vivrà il suo momento clou davanti al Piccolo Regio, il luogo dove si svolge il meeting dei ministri europei. A vigilare ci sono oltre mille agenti delle forze dell'ordine che hanno l'ordine di non far avvicinare nessuno. A vigilare ci sarà anche un elicottero. La protesta di questi ultimi coincide con quella dei metalmeccanici, anche se si aggiunge una protesta per il caro-libri e il caro-affitti.

L'ultima manifestazione andrà in scena sabato pomeriggio e coinciderà con la chiusura dei due giorni di vertice europeo. Ancora una volta in strada scenderà l'area antagonista e gli studenti.

Visti i due cortei previsti per oggi, è consigliabile non passare per il centro di Torino in macchina. La polizia municipale infatti chiuderà fino alle 19 di questa sera i viali Primo Maggio e Partigiani, via Verdi tra piazza Castello e via Rossini, così come è prevista la chiusura del tratto da piazza XVIII Dicembre a piazza Castello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento