Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Famiglie, disoccupati e disabili in piazza per chiedere il diritto alla casa

Parla Marrone: "Altro che l'elemosina di 40 euro sull'Irpef promessa da Chiamparino mentre si prepara a bastonare di tasse il ceto medio, neanche fosse un Renzi dimezzato"

Questa mattina un centinaio di persone si sono date appuntamento davanti alla sede del Consiglio regionale del Piemonte per chiedere che sia garantito il diritto alla casa e per chiedere di recuperare, a tal fine, gli immobili pubblici in stato di abbandono. A chiederlo sono stati famiglie con bambini, disabili e anziani in emergenza abitativa da Torino, Settimo torinese e Nichelino, portati in piazza da Soccorso Tricolore.

Tra coloro che hanno partecipato alla manifestazione c'era anche il capogruppo di Fratelli d'Italia Maurizio Marrone: "Altro che l'elemosina di 40 euro sull'Irpef promessa da Chiamparino mentre si prepara a bastonare di tasse il ceto medio, neanche fosse un Renzi dimezzato: le famiglie con reddito sotto i 15.000 sono già in gran parte senza un tetto sulla testa, in particolare a Torino per sfratti e pignoramenti conseguenti a licenziamenti e cassaintegrazioni, ma la sinistra dove vive?"

Giudicati scioccanti i dati di Atc, secondo cui il fabbisogno per la manutenzione straordinaria urgente e non differibile, sul patrimonio ERPS di ATC Torino, è pari a complessivi € 112.204.700.00, di cui € 53.304.182,00 per immobili in intera proprietà ATC ed € 58.900.518,00 in immobili in stabili a regime condominiale. "Il fabbisogno finanziario predetto - spiega ancora Marrone - è necessario per interventi la cui mancata esecuzione entro un anno può costituire pericolo di grave danneggiamento per persone e patrimonio ovvero grave disagio per l'utenza".

I manifestanti hanno chiesto di essere ricevuti dal Presidente Sergio Chiamparino. A lui vorrebbe ribadire l'importanza di discutere in tempi brevi la proposta sull'autorecupero dei beni attualmente abbandonati "con cui si potrebbero sbloccare oltre 500 alloggi in un anno, raddoppiando le assegnazioni di case popolari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglie, disoccupati e disabili in piazza per chiedere il diritto alla casa

TorinoToday è in caricamento