Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Via Alfieri

"Più attenzione e più risorse". Protesta del settore socio-assistenziale

La manifestazione ha coinivolto un centinaio di persone che hanno protestato davanti al palazzo del Consiglio regionale. Si chiede più attenzione e più risorse per i portatori di handicap e gli anziani

Alcune decine di persone si sono radunate davanti al palazzo del consiglio regionale, a Torino, per una dimostrazione promossa dalle associazioni del settore socio-assistenziale.

Con l'iniziativa si chiedono più attenzione e più risorse per i portatori di handicap, gli anziani non autosufficienti e coloro che sono colpiti da patologie invalidanti. "Sono circa 30 mila - si legge in un volantino - i piemontesi malati cronici in attesa, anche da più di due anni, di ricevere le prestazioni socio-sanitarie cui avrebbero diritto". Al Consiglio e dalla Giunta regionale si vogliono "priorità nelle scelte operative per le persone con patologie invalidanti non autosufficienti e adeguati stanziamenti nel prossimo bilancio".

In seguito il numero dei dimostranti davanti all'ingresso di Palazzo Lascaris è salito - riferiscono le forze dell'ordine - fino a circa quattrocento. Una delegazione è stata ricevuta dal presidente del consiglio, Valerio Cattaneo, durante una pausa dei lavori dell'Assemblea, e da alcuni assessori della Giunta regionale. "Si sta risparmiando - ha detto Maria Grazia Breda, presidente della Fondazione promozione sociale onlus - sulle persone più deboli. Il sistema Piemonte, che abbiamo impiegato anni a costruire, rischia di saltare. E' un'emergenza sociale". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Più attenzione e più risorse". Protesta del settore socio-assistenziale

TorinoToday è in caricamento