Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

A rischio due fabbriche e 160 lavoratori: è il giorno della Romi

I lavoratori della Romi, ex Sandretto, manifestano davanti all'assessorato regionale al Lavoro, dove questa mattina si terrà l'incontro sul futuro dell'azienda

Oggi è un giorno importante per il futuro della Romi, la ex Sandretto. All'interno dell'assessorato regionale al Lavoro si discuterà su come procedere, dopo che i vertici dell'azienda produttrice di macchine utensili e presse a iniezione nel marzo scorso avevano annunciato la fine dell'attività produttiva dei due stabilimenti torinesi di Grugliasco e Pont Canavese.

La Roma ha rilevato la Sandretto nel 2008 e attualmente conta 160 dipendenti. Nei mesi scorsi si è parlato di potenziali acquirenti, ma finora non è emerso nulla di concreto. Negli anni si è passati da 1.500 dipendenti e ad un fatturato di oltre 120 milioni di euro alla crisi profonda.

Ad attendere le decisioni fuori dall'assessorato al Lavoro ci sono i lavoratori della Romi, riunitisi per conoscere il proprio futuro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A rischio due fabbriche e 160 lavoratori: è il giorno della Romi

TorinoToday è in caricamento