Cronaca Centro / Piazza Vittorio Veneto

Primo Maggio, sindacati uniti nella manifestazione di Torino

Come da tradizione il corteo partirà da piazza Vittorio alle 9:30, attraverserà via Po, piazza Castello e via Roma per terminare in piazza San Carlo con i comizi finali

L' unità sindacale è ancora una realtà. Almeno il Primo Maggio. "C'era chi si aspettava un Primo Maggio diviso, ma non sarà così": lo hanno sottolineato oggi i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Torino, Donata Canta, Nanni Tosco e Gianni Cortese, durante la presentazione delle iniziative in programma nel capoluogo piemontese per la Festa dei Lavoratori.

Il corteo, come vuole la tradizione, partirà da piazza Vittorio alle 9:30, attraverserà via Po, piazza Castello e via Roma per terminare in piazza San Carlo con i comizi. Prenderanno la parola lavoratori e pensionati, il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino (per lui l'ultimo primo maggio da primo cittadino), mentre il comizio unitario sarà affidato al segretario della Camera del Lavoro torinese, Donata Canta.

Il 150/o anniversario dell'Unità d'Italia sarà ancora protagonista: i sindacati distribuiranno palloncini tricolori e 10 mila spille, mentre la Gioventù operaia critiana (Gioc) focalizzerà le sue iniziative sul tema del precariato. Lo slogan di questo Primo Maggio è "L'Italia unita dal lavoro", ma il corteo porterà in strada anche i problemi legati alla crisi: l'aumento della cassa integrazione registrato nei primi tre mesi del 2011, il fatto che nel 2010 le ore autorizzate di Cig corrispondono al lavoro di un anno di 75 mila persone, la disoccupazione giovanile, che a Torino ha raggiunto il 32%.

"Il Primo Maggio - ha detto Canta - non è una festa dei sindacati, ma di tutte le lavoratrici e i lavoratori". "La crisi continua ad essere profonda", ha osservato Tosco, ricordando "l'importanza della ricorrenza nella prima capitale politica del Paese che è anche la capitale del lavoro". "I temi che ancora ci dividono - ha sottolineato Cortese - saranno affrontati dal 2 maggio in avanti". I sindacati restano infine critici rispetto all'apertura dei negozi domenica prossima. "D'accordo per bar e ristoranti - hanno detto - ma occorre affrontare la questione con un ragionamento complessivo".4

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo Maggio, sindacati uniti nella manifestazione di Torino

TorinoToday è in caricamento