Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro / piazza Castello

Lunedì i Forconi scendono in piazza: "bloccheremo la città"

Il movimento sta preparando una maxi protesta che partirà da piazza Derna e da piazza Pitagora per poi confluire in piazza Castello. Molti negozianti, per paura delle minacce, terranno chiuso

A due giorni dallo sciopero dei Forconi la tensione è già alle stelle. Lunedì il Paese si fermerà in segno di protesta contro l'attuale classe politica. Una mobilitazione che potrebbe paralizzare anche Torino dove sono previsti tre blocchi. Uno in piazza Derna, a nord della città, uno in piazza Castello e uno in piazza Pitagora, nella zona sud. Nelle mani degli autotrasportatori ci saranno anche i due principali interporti: Pescarito e Sito. Duemila i poliziotti che verranno impiegati per evitare incidenti.

La mobilitazione lanciata dal movimento spontaneo che riunisce diverse organizzazioni, tra le quali il movimento Forconi, il movimento autonomo autotrasportatori, il Co.Spa. Autotrasportatori, agricoltori, ambulanti, tassisti potrebbe portare ad un blocco totale delle attività. Lo dicono i volantini, lo sussurra il web. "Quando un governo non fa ciò che dice il popolo, va cacciato anche con mazze e pietre" una delle minacce più preoccupanti. E in questi giorni – sostengono molti commercianti – non sarebbero mancate nemmeno le intimidazioni a chi non vuole aderire alla protesta.

“Gli scioperanti hanno una motivazione reale ma non devono bloccare il Paese, in questo momento di crisi un blocco del genere non fa che peggiorare la situazione" ha dichiarato Mino Giachino, ex sottosegretario ai Trasporti ed attuale esponente di Fi. Intanto da quaste mattina alcune persone si sono posizionate davanti al centro commerciale Le Gru di Grugliasco e davanti ad altre grandi catene di supermercati per ricordare l'appuntamento di lunedì. E molti negozianti rimarranno chiusi per principio “Ci hanno minacciato. Abbiamo paura”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunedì i Forconi scendono in piazza: "bloccheremo la città"

TorinoToday è in caricamento