rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Via Maria Vittoria

Lavoratori ex Viberti a palazzo Cisterna: "Il nostro futuro?"

L'assessore Carlo Chiama ha ricevuto questa mattina una delegazione di lavoratori dell'attuale Gruppo CIR di Nichelino. "Ci hanno chiesto di avviare insieme alla Regione un tavolo di trattativa sul loro futuro"

Una delegazione di lavoratori della ex Viberti, oggi Gruppo CIR, di Nichelino arrivati in corteo a Torino per una manifestazione di protesta sono stati ricevuti questa mattina a Palazzo Cisterna dall’assessore provinciale al lavoro Carlo Chiama. “Ci hanno chiesto di avviare insieme alla regione Piemonte un tavolo di trattativa sul loro futuro – spiega l’assessore Chiama – perché sono in cassa integrazione ormai da lungo tempo e lavorano alternativamente  gruppi di dieci, quindici operai su un totale di 105  in uno stabilimento industriale enorme come quello della ex Viberti di Nichelino”.

L’assessore Chiama li ha rassicurato sull’attenzione che le istituzioni pubbliche hanno nei confronti del loro futuro e sulla garanzia che la prossima settimana si possano trovare con i loro rappresentanti in un tavolo regionale di trattativa.







 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori ex Viberti a palazzo Cisterna: "Il nostro futuro?"

TorinoToday è in caricamento