Corteo No Tav, maxi lancio di petardi scatena un incendio

I manifestanti hanno dato fuoco anche da alcuni pneumatici nei pressi dell'autostrada Torino-Bardonecchia

Ancora caos a Chiomonte. Nella notte si sono sprigionate le fiamme nei boschi a causa di una manifestazione avvenuta nei dintorni del cantiere della Torino-Lione, indetta dal movimento No Tav.

Alcune decine di manifestanti, partiti da Giaglione, hanno raggiunto la val Clarea e hanno dato vita a un copioso lancio di petardi e fuochi d'artificio in direzione delle recinzioni, che hanno innescato gli incendi e a cui le forze dell'ordine hanno risposto con l'uso di lacrimogeni.

I manifestanti hanno dato fuoco anche da alcuni pneumatici nella zona della galleria Giaglione dell'autostrada Torino-Bardonecchia, che è stata chiusa al traffico per mezz'ora. Dopo il ritiro dei No Tav, le fiamme sono state spente dai volontari dell'Aib.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento