menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il corteo degenera, scontri tra ciclisti e poliziotti: quattro persone denunciate

Il M5S: "Episodio sconcertante"

Momenti di tensione stasera ieri sera, giovedì 21 marzo, in corso Vittorio Emanuele a Torino, dove un gruppo di ciclisti della Critical Mass, che promuove l’utilizzo della bicicletta come mezzo sostenibile, si è scontrato con la polizia. L'accaduto è stato denunciato da diversi bikers che erano presenti alla manifestazione. All’altezza di corso Re Umberto, proprio dove c'è il monumento della rotonda, il gruppo di manifestanti, una cinquantina, ha bloccato il traffico e proprio qui sarebbero cominciate le tensioni con le forze dell'ordine (VIDEO). I manifestanti si sarebbero rifiutati di fornire le generalità, opponendo resistenza. I poliziotti hanno così fermato 15 persone, accompagnate poi in questura e quattro sono state denunciate. All'iniziativa erano presenti soprattutto esponenti dell'ex Asilo occupato di via Alessandria e dei centri sociali Barrocchio e Askatasuna.

Immediata la reazione del Movimento Cinque Stelle. La capogruppo in Comune, Valentina Sganga, ha definito l'episodio "sconcertante" esprimento "estrema preoccupazione per tutti quei cittadini che, intenti a pedalare in gruppo per incentivare l'uso della bicicletta e rendere la mobilità urbana più sostenibile, si sono trovati in un'escalation di tensione e violenza". Ha quindi aggiunto: "Ribadiamo sempre che la legalità deve essere rispettata da tutti, ma la repressione ingiustificata che abbiamo visto questa sera non può che rendere doverosa una profonda riflessione sulla gestione dell'ordine pubblico attualmente presente nella città di Torino. Per le ragioni su espresse, il gruppo consiliare del Movimento 5 stelle Torino farà il necessario per per far luce su quanto accaduto."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento