Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Sanità: manifestazione generale di Cgil, Cisl e Uil il 26 novembre

Le tre sigle sindacali con questa manifestazione vogliono chiedere "corrette relazioni sindacali con l'assessore regionale e con tutte le Asl e una politica sanitaria che non mortifichi la dignità degli operatori"

Il 26 novembre a Torino la Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato una manifestazione regionale per "la salvaguardia del servizio sanitario piemontese, oggetto di pesanti tagli di risorse, destinati ad aumentare nei prossimi anni per effetto del piano di rientro regionale". I segretari regionali Alberto Tomasso (Cgil), Giovanna Ventura (Cisl) e Gianni Cortese (Uil) ritengono che "la proposta di piano sanitario approvato dalla Giunta Regionale rischi di depotenziare i servizi, di allungare le liste d'attesa, di appesantire la compartecipazione finanziaria dei cittadini e di peggiorare la qualità delle prestazioni sanitarie a causa del blocco del turn over, che determina anche l'aumento dei carichi di lavoro".


Le tre sigle sindacali con questa manifestazione vogliono chiedere "corrette relazioni sindacali con l'assessore regionale e con tutte le Asl, una politica sanitaria che non mortifichi la dignità degli operatori, una legge sulla non autosufficienza, adeguatamente finanziata, che consenta alle decine di migliaia di disabili di fare affidamento su servizi appropriati alle loro esigenze, un piano regionale integrato che tenga conto delle nuove povertà create dalla crisi economica; l'impegno degli Enti Locali a porre le politiche sociali al centro delle loro priorità". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: manifestazione generale di Cgil, Cisl e Uil il 26 novembre

TorinoToday è in caricamento