menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atti osceni sul treno per Torino: preso il maniaco, è un 65enne

Identificato dopo un lungo lavoro di indagine del Compartimento di Polizia Ferroviaria del Piemonte e Valle d’Aosta

E’ stato identificato e rintracciato l’uomo che il 28 novembre, sul treno partito da Bra e diretto a Torino, si era reso responsabile di atti osceni a scapito di una giovane passeggera. Era stato controllato il giorni dopo nella Stazione di Cavallermaggiore dal personale della Polfer di Bra nel corso dei servizi di monitoraggio e vigilanza straordinari. L’uomo era già noto alle forze di Polizia perché più volte in passato resosi autore di atti osceni.

Il controllo eseguito proprio il 29 novembre si è rivelato fondamentale a inizio dicembre quando una giovane si è presentata negli Uffici della Polfer del Settore Operativo di Porta Nuova per raccontare la disavventura vissuta il 28 novembre sul treno che da Bra la portava a Torino: un uomo, da lei precisamente descritto, aveva compiuto atti inequivocabili in sua presenza.  

Subito sono state avviate le indagini sulla base della descrizione fornita dalla ragazza, restringendo il campo delle ricerche a una cerchia di soggetti con caratteristiche  fisiche somiglianti a quelle fornite dalla giovane, tra cui anche l’uomo identificato a Cavallermaggiore dagli Agenti della Polfer di Bra che avevano a loro volta informato i colleghi di Torino del controllo.

La giovane, riconvocata negli Uffici del Compartimento per visionare alcune foto, ha poi riconosciuto il responsabile degli atti osceni a lei rivolti durante il suo viaggio per Torino.

L’uomo è stato rintracciato la settimana scorsa nella Stazione di Porta Nuova. E’ un 65enne italiano, residente nel torinese, con precedenti. Rischia il pagamento di una multa fino a 5.000 euro.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento