Grida di aiuto sentite dai vicini che lanciano l'allarme: marito violento arrestato

La donna era appena stata presa per il collo dal marito, spinta contro il muro e presa a schiaffi

Immagine di repertorio

Gli agenti della squadra volante hanno arrestato un rumeno di 27 anni a seguito di un intervento eseguito nel quartiere San Paolo grazie a una segnalazione giunta al 112 NUE relativa ad urla provenienti da uno stabile. Individuato l’appartamento, gli agenti riuscivano ad accedere nell’abitazione dove trovavano una donna e un bambino di 8 anni in lacrime.

La donna riferiva di aver subito l’ennesima aggressione da parte del marito violento, assuntore abituale di sostanze alcoliche. Anche questa volta la furiosa lite era nata per futili motivi. La donna era stata presa per il collo dal marito, spinta contro il muro e presa a schiaffi, riportando lesioni giudicate guaribili in cinque giorni.

Sebbene l’uomo non avesse precedenti né denunce a suo carico per fatti analoghi, risultavano agli archivi di polizia alcuni interventi presso la stessa famiglia a seguito di violenti litigi. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento