Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Torino si sveglia sotto la pioggia, sale l'allerta in diverse zone del Piemonte

La pioggia ha bagnato il capoluogo piemontese nello stesso giorno in cui ventanni fa iniziò l'alluvione che costò la vita ad una settantina di persone. Cresce l'allerta nella zona canavesana, nel biellese e nel verbano cusio ossola

Anche a Torino è arrivato il maltempo. Così come annunciato dalle previsioni meteo, da qualche ora il sole che nella giornata di ieri ha illuminato timidamente la città, si è eclissato lasciando spazio a nuvoloni grigi e alla pioggia. Le precipitazioni sono destinate a durare per i prossimi giorni su tutta la regione, trasformandosi gradualmente in pioggia più intensa.

Sale il livello di allerta, soprattutto nella zona canavesana, nel biellese e nel verbano cusio ossola. Parlando di provincia torinese, come già detto, sarà il Canavese a subire maggiormente l'arrivo della perturbazione atlantica, con il passaggio dal livello 1 al livello 2 dell'allerta idrogeologica. Secondo le previsioni le piogge potrebbero causare un innalzamento dei corso d'acqua e provocare isolati fenomeni di frana.

Novembre 1994. Vent'anni fa la regione Piemonte fu colpita da un'alluvione tremenda, che costò la vita ad una settantina di persone e distrusse diverse abitazioni. Il tragico evento iniziò proprio con le piogge del 4 novembre - era un venerdì - e nei giorni a seguire ci furono precipitazioni, esondazioni, frane e smottamenti in tutte le province. La mente torna a quei tristi giorni, arrivati, proprio come oggi, dopo un ottobre caldo e con temperature anomale per la stagione.

L'allerta è già massima da parte della Protezione Civile. Il servizio metereologico dell'Aeronautica militare parla di "quantitativi di precipitazioni eccezionali, specie su Liguria e Piemonte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino si sveglia sotto la pioggia, sale l'allerta in diverse zone del Piemonte

TorinoToday è in caricamento