rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca

Maltempo, Cota: "Circolate il meno possibile nelle prossime 48 ore"

Il Presidente della Regione ha invitato tutti i piemontesi a fare attenzione a mettersi in viaggio nei prossimi due giorni. Intanto la Protezione Civile è in allerta ed indica come comportarsi

"Senza creare allarmismi, invito i cittadini piemontesi a circolare il meno possibile nelle prossime 48 ore, se non strettamente necessario, sul territorio della nostra regione, soprattutto nelle zone già indicate come particolarmente a rischio dal punto di vista idrogeologico". E' l'invito del presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, ai piemontesi in vista del peggioramento meteo previsto sul territorio regionale nel weekend.

L’allerta maltempo permane e le prossime giornate possono presentare situazioni critiche infatti. E’ stata aperta questa mattina la sala operativa della Protezione civile e le strutture della protezione civile provinciale (protezione civile, viabilità e difesa del suolo) sono pronte a intervenire con la collaborazione del Coordinamento del volontariato e della Guardie ecologiche volontarie, mentre sono già attivi i presidi territoriali. “Anche i cittadini però possono contribuire a tutelarsi dai disagi e a mettersi in sicurezza” spiega Saitta.

La Protezione civile provinciale invita in particolare a:
- segnalare le criticità e i problemi al proprio Comune di appartenenza;
- evitare di mettersi in viaggio se non è indispensabile, anche perché le precipitazioni possono essere difformi (più o meno diffuse) anche a poche decine di chilometri di distanza;
- evitare di attraversare corsi d’acqua in piena e di sostare nei pressi di ponti, guadi, rive; e verificare con attenzione prima di utilizzare i sottopassi;
- collaborare attivamente con i volontari qualora esistano interruzioni alla viabilità e con  i sindaci qualora dispongano evacuazioni preventive;
- evitare di utilizzare scantinati e locali sotterranei, specie se si sono già allagati in precedenza;
- pulire griglie, canaline di scolo, tombini nei pressi delle proprie abitazioni.

 “Sono regole semplici, ma efficaci” ha ricordato il Presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta “non solo la sicurezza deve partire dall’autotutela, ma servono anche a facilitare il lavoro della protezione civile là dove veramente occorre. Certo, magari cambiare i piani del week end può anche essere un sacrificio, ma anche questo è prevenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, Cota: "Circolate il meno possibile nelle prossime 48 ore"

TorinoToday è in caricamento