menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto scattata nel Canavese (da youreporter.it)

Foto scattata nel Canavese (da youreporter.it)

Maltempo sul Piemonte. Nel Canavese chiesto lo stato di calamità

Continua a piovere nel Canavese, dove le precipitazioni degli ultimi giorni hanno causato danni per milioni di euro. I sindaci di sette comuni hanno chiesto lo stato di calamità naturale

Nel week end appena passato un nubifragio si è abbattuto su molti comuni canavesani. Diversi i danni causati dagli allagamenti, ma non solo. A Montalto Dora si è rischiata la tragedia quando nel vicolo di Sant'Eusebio un anziano è rimasto incastrato nella sua abitazione. L'uomo è stato tratto in salvo da alcuni familiari quando già si temeva il peggio.

La pioggia però non dà tregua. Su tutto il Piemonte continua a piovere incessantemente e nelle prossime ore non sono previsti miglioramenti. Si contano già milioni di euro di danni causati in questi ultimi giorni dal maltempo, tanto che i sindaci di Andrate, Ivrea, Borgofranco d'Ivrea, Montalto Dora, Nomaglio, Pavone e Settimo Vittone hanno inoltrato la richiesta per lo stato di calamità naturale.

Ci abitano soli 512 abitanti ad Andrate, comune a 60 chilometri da Torino, eppure è il paese in cui si registra la situazione più drammatica. Le vie sono invase dall'acqua e le strade che portano agli alpeggi sono inaccessibili a causa di frane sparse lungo il territorio. Al momento, comunque, non ci sarebbero paesi e frazioni isolate.

Per le prossime ore, come detto, sono previste ancora precipitazioni intense. A preoccupare sono i fiumi, su tutti la Dora Baltea, e il torrente Orco. Arpa e Protezione Civile stanno monitorando attentamente la situazione stando in allerta per possibili esondazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento