Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Strada Carignano

Moncalieri è in ginocchio: la furia dell'alluvione ha colpito in sei borgate

Centinaia di persone sfollate nel corso della notte. Quattro sono rimaste ferite. Dalle 4 la situazione è in lieve miglioramento

La situazione questa mattina in via Pastrengo

Moncalieri è in ginocchio dopo lo straripamento del torrente Chisola che, da ieri, venerdì 25 novembre, e per tutta la notte ha provocato l'allagamento di ben sei borgate: Tetti Piatti (la più colpita con centinaia di sfollati), Barauda, Tagliaferro, Santa Maria, Mercato e Rossi.

Vigili del fuoco, Croce rossa, polizia municipale, carabinieri e tecnici del Comune hanno lavorato tutta la notte per mettere al sicuro le persone rimaste intrappolate dall’acqua. Dalle 4 della notte le acque hanno iniziato lentamente a ritirarsi anche se il Po è stabile e difficilmente il suo livello scenderà prima del pomeriggio.

Quattro persone hanno riportato danni. Tre sono rimaste ferite e una, un uomo di 60 anni travolto dalla piena, ha riportato uno stato di ipotermia. Due di loro sono state trasportate all'ospedale della città. Nessuno, tuttavia, è in condizioni gravi.

Alcune persone si sono rifiutate di abbandonare le proprie abitazioni, nonostante l'ordine di evacuazione, per il timore degli sciacalli. A questo proposito i carabinieri hanno allestito un apposito servizio, cercando di tenerle il più possibile sotto controllo.

Circa 40 persone, su 300 posti a disposizione, sono state ospitate nella notte nella struttura allestita dal Comune alla Cavallerizza del Castello. Qui, oltre alle brandine messe a disposizione dalla protezione civile, sono stati allestiti anche bagni chimici e i viveri per permettere loro di fare colazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moncalieri è in ginocchio: la furia dell'alluvione ha colpito in sei borgate

TorinoToday è in caricamento