Cronaca

Altro che "giorni della merla": a Torino le temperature sfiorano i 15 gradi

A Torino e in tutta la Provincia sono stati registrati valori superiori alle medie del periodo di 7-8 gradi

Li chiamavano i "giorni della merla", i più freddi dell'anno. Li chiamavano, appunto. Perchè in questi giorni le temperature hanno sfiorato i 15 gradi. Temperature da inizio primavera con la solita aggravante dello smog.

Massime che dovrebbero ripetersi nei prossimi giorni, con valori superiori alle medie del periodo di 7-8 gradi. L'aria di origine nord-africana - prevede l'Arpa - avrà un piccolo cedimento nei prossimi giorni, ma porterà solo pioviggini sull'Appennino. Le società di meteorologia che spingono oltre le loro previsioni non vedono un cambiamento fin dopo la prima decade di febbraio, quando potrebbe esserci una parziale 'rivincita' dell'inverno.

Tra gli scenari analizzati, tuttavia, ce n'è uno che esclude il nord-ovest da piogge e nevicate anche a febbraio. Se anche il prossimo mese sarà avaro di precipitazioni, si aggraverà un quadro già ora allarmante: a 2mila metri non c'è traccia di neve sulle Alpi Marittime e Liguri, solo 10-45 cm sulle Cozie settentrionali, 5-20 sulle Graie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che "giorni della merla": a Torino le temperature sfiorano i 15 gradi

TorinoToday è in caricamento