Maltempo, tutte le strade chiuse. Continuano le ricerche del 70enne disperso

Nelle valli Chisone e Germanasca. Gravissimi disagi anche in cintura sud. A Torino esonda il Dora Riparia alla Pellerina

L'esondazione del Dora Riparia alla Pellerina

Sono ancora in corso le ricerche di Giuseppe Sergio Biamino, l'uomo di 70 anni precipitato nel rio Albona, affluente del Chisone, a Perosa Argentina. L'uomo, storico materassaio del paese, è stato portato via dalla corrente in seguito al crollo di un argine mentre era a recuperare alcuni cavalli insieme al figlio.

In frazione Brandounegna la situazione è critica, come mostra il video pubblicato su Facebook da Mario Baldassa e le fotografie di Cristina Balma.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

chisone-brandounegna-perosa-argentina-161125-1-2

chisone-brandounegna-perosa-argentina-161125-2-2-2

A Torino, intanto, è esondato il Dora Riparia nella zona del parco della Pellerina. A scopo precauzionale la polizia locale ha chiuso per circa un'ora corso Regina Margherita nel tratto che costeggia il parco. Il Po è esondato nella zona del cimitero di Sassi.

La situazione è comunque in generale miglioramento. Criticità nella zona dell'alta valle di Susa, dove in mattinata si sono avute forti precipitazioni, e sempre della val Chisone e val Germanasca, dove numerose strade restano interrotte. Gravi problemi anche tra Moncalieri, La Loggia, Candiolo e Volvera per l'esondazione del Chisola. Ovunque, comunque, permangono gli allagamenti e sono numerosi gli interventi dei vigili del fuoco. Problemi anche per il Po nella zona di San Mauro Torinese.

A Moncalieri un pastore ha rifiutato di essere portato in salvo, preferendo rimanere con le sue 50 pecore.

Le foto.

Gommoni in azione a Volvera.

maltempo-chisola-volvera-161125-2

Moncalieri strada Vinovo.

maltempo-moncalieri-strada-vinovo-161125-2

In Piemonte la situazione più a rischio rimane nell'Alessandrino, dove nel pomeriggio è attesa la nuova (e forse ultima) piena del Tanaro. Tra le province di Torino e Cuneo è crollato ponte sulla Saluzzo-Pinerolo, sulla strada regionale 589 in località Pesci Vivi. Tutta la zona è stata evacuata la zona.

A Monesiglio (Cuneo) un curioso, 50enne del luogo, avvicinatosi inopportunamente al Bormida, è stato sorpreso da un’ondata improvvisa di piena del fiume. E' stato costretto a rifugiarsi su un albero sul quale è rimasto per circa due ore. E’ stato poi messo in salvo dai carabinieri e dai vigili del fuoco che, insieme, hanno costituito una vera e propria catena umana per raggiungerlo.

L'elenco delle strade chiuse in tutto il Piemonte nella pagina successiva.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Brutto incidente con due auto fuori strada, cinque feriti tra cui due minorenni

Torna su
TorinoToday è in caricamento