Malore in montagna mentre passeggia per la famiglia, morto un ingegnere

Vicino al rifugio

Bruno Ras Robotti, ingegnere della General Motors, aveva 53 anni

Una passeggiata in montagna con i parenti, nella mattinata di ieri, domenica 9 febbraio 2020, si è trasformata in tragedia per Bruno Ras Robotti, ingegnere torinese 53enne della General Motors, ucciso da un infarto.

È avvenuto nelle vicinanze del rifugio Raggio di Sole di località Monte Banchetta a Sestriere, a un'altitudine di circa 2.100 metri.

Il gruppo era salito in quota poco prima utilizzando la funivia Pattemouche, partendo da Pragelato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Sestriere che non hanno dubbi sul fatto che si sia trattato di un malore. Non è stata disposta l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento