Malore per il papà di Capitan Harlock ricoverato alle Molinette: migliorano le sue condizioni

In città per il quarantennale del celebre cartone animato

Leiji Matsumoto, 82 anni, al suo arrivo nella nostra città

Malore nel pomeriggio di venerdì 15 novembre 2019 per Leiji Matsumoto, l'82enne disegnatore giapponese papà di Capitan Harlock che è nella nostra città per una serie di eventi dedicati al quarantennale del suo celebre cartone animato.

Si è sentito male nella sua stanza dell'Nh Hotel di piazza Carlo Emanuele III ed è stato trasportato in ambulanza all'ospedale Molinette. Già in precedenza, mentre si trovava al cinema Massimo, aveva accusato qualche problema.

Ovviamente tutti i suoi impegni in città nei prossimi giorni sono stati annullati.

È stato trasportato in ambulanza all'ospedale Molinette, dove è stato immediatamente sottoposto a una Tac. Le sue condizioni sono gravi.

Aggiornamento alle 18 di sabato 16 novembre

 Leiji Matsumoto è arrivato venerdì sera al pronto soccorso dell'ospedale Molinette in condizioni critiche. È stato sottoposto a tutti gli esami diagnostici (laboratorio e immagini) per escludere una patologia cerebrale. É stato poi trasferito in Rianimazione 2 dove è stata riscontrata un'alterazione elettrolitica ed è quindi stato prontamente trattato. Il paziente è stato estubato oggi alle 16 ed è in fase di miglioramento. Ora è sveglio e cosciente. Rimarrà ricoverato in osservazione ancora per qualche giorno. È stato fino ad ora assistito dall'equipe dell'Anestesia e rianimazione 2 delle Molinette diretta dal dottor Roberto Balagna.

Francesca Leon, assessora alla cultura della Città di Torino

"Da ieri sera sto seguendo da vicino l'evolversi della situazione relativa alla salute di Leijii Matsumoto. Nell'augurargli che possa riprendersi rapidamente, sono vicina alla sua famiglia e alle persone dell'associazione Matsumoto, che stanno vivendo questo difficile momento"  

+++Notizia in aggiornamento+++

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento