rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Marchionne, la clinica di Zurigo: "Era in cura da un anno per una grave malattia"

In Fca nessuno ne era a conoscenza

Dopo giorni di assoluto riserbo sulla malattia di Sergio Marchionne, mancato nella giornata di ieri, mercoledì 25 luglio, arrivano le prime comunicazioni ufficiali dalla clinica universitaria di Zurigo dov'era ricoverato. "Da oltre un anno si recava a cadenza regolare presso il nostro ospedale per curare una grave malattia - si legge nella nota dell'ospedale -. Nonostante il ricorso a tutti i trattamenti offerti dalla medicina più all'avanguardia, il signor Marchionne è purtroppo venuto a mancare" e non mancano le condoglianze rivolte alla famiglia del manager. Non viene specificato nel dettaglio di quale malattia si trattasse ma è stato chiarito che il manager si recava a Zurigo regolarmente per le cure. 

La clinica, che nei giorni scorsi ha sempre mantenuto un'assoluta discrezione, si è trovata costretta a diffondere il comunicato a causa di alcune voci tendenziose dei media, relativamente alla cura riservata all'ex ad di Fca. 

Riservato anche con l'azienda 

E della malattia di Marchionne non era informata nemmeno l'azienda. Il suo amministratore delegato evidentemente non aveva voluto preoccupare nessuno, preferendo tenere per sé le sue preoccupazioni e forse sperando di risolvere al più presto la situazione. 

"La Società ha appreso che il Dottor Marchionne aveva subito un intervento chirurgico - ha sottolineato il portavoce Fca - ed ha emesso una dichiarazione al riguardo. Venerdì 20 luglio la Società è stata informata dalla famiglia del Dottor Marchionne senza alcun dettaglio del serio deterioramento delle sue condizioni e che di conseguenza egli non sarebbe stato in grado di tornare al lavoro. La società - conclude il portavoce - ha quindi prontamente assunto ed annunciato le necessarie iniziative il giorno seguente".

Sergio Marchionne era stato ricoverato un mese fa a Zurigo dove aveva subito un intervento alla spalla in seguito al quale le sue condizioni di salute erano precipitate. John Elkann, recatosi venerdì scorso a Zurigo per fargli visita, è stato informato della situazione e di conseguenza, il consiglio di Fca si è riunito con urgenza per discutere la successione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marchionne, la clinica di Zurigo: "Era in cura da un anno per una grave malattia"

TorinoToday è in caricamento