rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Ventennale di Luci d'Artista, le installazioni illuminano anche le periferie

L'inaugurazione il 27 ottobre

Le Luci d'Artista, per il loro ventesimo anniversario, arrivano anche in periferia. Dal 27 ottobre al 14 gennaio la città si trasformerà, come ogni anno, in un museo a cielo aperto in cui le 25 installazioni di arte e di luce, realizzate da artisti di fama internazionale, potranno essere ammirate dal pubblico. Create per la Città dal 1997 a oggi, in questa XX edizione, per 80 giorni, 11 saranno collocate nelle vie e piazze delle circoscrizioni e 14 in quelle del centro storico. 

L’inaugurazione della rassegna, nata con l’idea di portare l’arte contemporanea fuori dagli spazi istituzionali, è prevista per venerdì 27 ottobre in Circoscrizione 3, nella zona pedonale di via di Nanni, tra piazza Sabotino e via Chiomonte. Qui, quest’anno, sarà posizionata l’opera ‘Ancora una volta’ realizzata dall’artista piemontese Valerio Berruti, con materiali ecosostenibili e fonti luminose a basso consumo energetico.

Inoltre, sempre fuori dal centro, le luci si potranno ammirare in piazza Montale, piazza Chiribiri, piazza Santa Rita, via Cibrario all'incrocio tra corso Svizzera e corso Tassoni; nell'area verde compresa tra le vie Vibò, Stradella e Conte di Roccavione; nuovamente in via Vanchiglia e in piazza Derna. 

"I cambiamenti passano anche dai segnali - ha spiegato la sindaca Chiara Appendino - . Da quest’anno il centro e la periferia godranno della stessa arte e della stessa luce. Un gesto simbolico con cui ribadiamo la nostra ferma intenzione di riunire la Città di Torino in un’unica comunità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventennale di Luci d'Artista, le installazioni illuminano anche le periferie

TorinoToday è in caricamento