Cronaca

Loquendo, Ferraris scrive a Bernabè: "Bisogna valorizzare l'azienda"

Dopo l'incontro con i lavoratori, il presidente del Consiglio comunale di Torino Ferraris ha scritto al presidente della Telecom: "Bisogna rafforzare il patrimonio e il ruolo internazionale di Loquendo"

Dopo l’incontro con i lavoratori dell’azienda torinese Loquendo, leader internazionale nel mercato delle tecnologie di riconoscimento locale e uno scambio epistolare con Franco Bernabè, presidente di Telecom Italia spa (proprietaria di Loquendo), il presidente del Consiglio comunale di Torino Giovanni Maria Ferraris chiede maggiori garanzie di occupazione e investimento sul territorio da parte del potenziale acquirente della società subalpina.

In una lettera inviata a Bernabè, dopo averlo ringraziato per la tempestiva risposta al suo appello per non disperdere il patrimonio di risorse della Loquendo, Ferraris ribadisce che permane una “forte preoccupazione sul territorio torinese”. “Infatti – spiega Ferraris, dopo essersi confrontato con il sindaco Piero Fassino – la differenza tra le due aziende concorrenti interessate all'acquisizione di Loquendo (Nuance e Avaya, ndr) è sotto gli occhi dell'opinione pubblica, che giudicherebbe non favorevolmente la cessione all’americana Nuance, in virtù della loro politica aziendale già nota e che ne ha prodotto tale opinione nel tempo”. “Qualora invece la competitor Avaya risultasse predestinata all’acquisizione – scrive il presidente del Consiglio comunale – si potrebbero prevedere maggiori garanzie di investimento, con evidente nuovo interesse anche nel campo della Ricerca e Sviluppo e delle nuove tecnologie ICT che fanno di Torino un fiore all'occhiello italiano ed europeo”.

Ferraris si è detto fiducioso che un intervento di Bernabè possa sortire una virata in tal senso, “con l'obiettivo non solo di privilegiare il nostro territorio, ma anche di valorizzare tutte quelle competenze e intelligenze torinesi, rafforzando il patrimonio e il ruolo internazionale di Loquendo quale centro di ricerca e di sviluppo di eccellenza”.








 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loquendo, Ferraris scrive a Bernabè: "Bisogna valorizzare l'azienda"

TorinoToday è in caricamento