Cronaca Centro / Piazza Vittorio Veneto

Arriva la "patente" a punti per le infrazioni dei locali del centro

Ogni gestore riceverà 20 punti, come gli automobilisti. 6 punti verranno tolti per le infrazioni gravi, 2 per le meno gravi. E chi arriva a zero chiude un'ora prima.

Contro la sporcizia, gli schiamazzi e somministrazione di alcolici in piena notte i locali della "movida" di Torino diventano "a punti". E chi perde tutto il punteggio iniziale, 20 punti come per la patente, si è impegnato a chiudere un'ora prima. L'iniziativa è stata presa in accordo tra Comune, gestori dei locali e cittadini residenti nella zona di piazza Vittorio Veneto, dove a giorni partirà la sperimentazione. Presto si tradurrà nella firma di un patto scritto.

A controllare il rispetto dell'accordo saranno i vigili urbani. Le infrazioni più gravi, punite con il taglio di sei punti, saranno gli eccessi di rumori notturni e la somministrazione di alcolici dopo le 3 di notte. Soltanto due punti, invece, saranno tolti dalla "patente" dei locali nelle cui vicinanze saranno trovati rifiuti o in cui verranno riscontrate carenze igieniche.

Come ha spiegato l'Assessore al Commercio di Torino Giuliana Tedesco, "lo strumento del patto giuridico è previsto dal regolamento comunale ed è un punto di concertazione massima tra gestori di locali, cittadini e amministrazione. Il fatto che vi sia un patto - aggiunge - fa sì che non sia l'amministrazione a imporre la chiusura anticipata ai locali, ma che siano loro stessi ad aver preso l'impegno a chiudere un'ora prima nel caso scendessero a zero punti".

A seguito della firma dell'accordo, verrà attivato un tavolo di monitoraggio. Sarà compito e interesse dei residenti, oltre che della polizia municipale, esprimere la propria voce e denunciare le infrazioni. "Ai cittadini di Torino - continua Tedesco - interessa che ci sia la movida, ma che non sia selvaggia. La speranza è di poterla esportare in altri punti della città".


(fonte ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la "patente" a punti per le infrazioni dei locali del centro

TorinoToday è in caricamento