Torino, chiede aiuto ai poliziotti per un lite per i cani poi viene denunciata

Aveva una bomboletta spray illegale

Immagine di repertorio

Martedì sera, 17 novembre, intorno alle 22 in via Sospello angolo via Campiglia una donna, con una bomboletta spray al peperoncino nelle mani, ferma la volante del Commissariato Madonna di Campagna raccontando di essere stata aggredita e minacciata da un uomo lì presente. Gli agenti appurano che entrambe le parti erano a spasso con il cane e che la lite era iniziata quando la donna si era lamentata del fatto che il cane dell’uomo, un dobermann, non fosse al guinzaglio. Di tutta risposta, l’uomo l’aveva insultata. A questo punto, la donna aveva estratto e puntato la bomboletta in direzione dell’uomo il quale però si allontanava.

Questo quanto ricostruito dagli agenti che dopo l’episodio, visionando la bomboletta, si accorgono che lo spray, per diversi motivi, non era conforme alle norme vigenti, risultando illegale in Italia. Per questa ragione la donna è stata denunciata in stato di libertà per porto abusivo di armi. Riferiscono dalla questura: “Durante la stesura degli atti, la donna, con atteggiamento irrispettoso, più volte scatta delle foto dicendo che l’indomani si sarebbe recata in Questura e che avrebbe inviato le foto alla stampa in quanto gli agenti si stavano accanendo contro di lei”.   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento