menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Rivoluzione dei trasporti, ecco il sogno della metropolitana che viaggia verso Caselle

Nel futuro di Torino potrebbero esserci una linea 2 della metropolitana, deviata a San Mauro, e una terza linea diretta all'aeroporto

Il Turin Islamic Economic Forum non è solo un'opportunità ma l'occasione concreta per dimostrare che il cambiamento non si subisce ma si guida. Il vicesindaco di Torino, Guido Montanari, ha aperto ieri, lunedì 6 marzo, la due giorni dedicata alla finanza islamica in programma nel capoluogo piemontese.

La notizia che ha fatto drizzare le antenne ai torinesi è arrivata da Giovanni Currado, amministratore delegato di Infra.To, la società di progettazione partecipata dal Comune che si sta occupando di realizzare il prolungamento della linea 1, Lingotto-Bengasi, e sul lato opposto il tratto Collegno-Cascine Vica.

Nel futuro di Torino potrebbero esserci una linea 2 della metropolitana e, forse, anche una linea 3. La linea 2 costerebbe 1 miliardo e 300 milioni, di cui il 30 per cento recuperabile da fondi privati. La tratta, ancora ignota, parla di un collegamento tra Mirafiori e San Mauro, passando per l’ex scalo Vanchiglia.

In tutto questo rientra anche la fantascientifica linea 3 che recupererebbe il vecchio trincerone di via Saint Bon, la stazione Rigola vicino allo Juventus Stadium, trovando capolinea a Venaria (o addirittura a Caselle). Suggestioni, almeno per il momento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento