menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I comitati contro la Città "La linea Due deve passare da Barriera"

Clamorosa protesta del Ccst contro la Città. Secondo i cittadini il Comune non vorrebbe più far passare la linea due della metropolitana in Barriera di Milano

La linea due della metropolitana in Barriera di Milano. Un sogno, una speranza. I residenti e i comitati del quartiere hanno deciso di tornare all’attacco schierandosi contro il sindaco Fassino, reo di voler far partire i cantieri dalla stazione Porta Nuova e non dalla stazione Rebaudengo. Una notizia che ha creato malumore e che potrebbe cancellare il progetto delle fermate della metropolitana Vercelli e Giulio Cesare. Così il Ccst ha stampato centinaia di volantini contro le istituzioni. “E’ una vergogna – spiega il presidente Angelo Martino -. Le promesse che il Comune ci hanno fatto sono una ulteriore presa in giro per noi abitanti della Barriera. Abbiamo affisso dei piccoli manifesti in tutta la circoscrizione perchè vogliamo che il quartiere sappia cosa sta succedendo”.

In cantiere tante idee, tra queste una possibile ubicazione dei treni lungo il trincerone ferroviario di via Sempione e lo scalo Vanchiglia di corso Regio Parco. La linea due dovrebbe poi arrivare in centro, innestandosi con la linea uno a Porta Nuova per poi proseguire (chissà quando) verso sud. “Il trincerone è una grossa piaga – rincara Enzo Robella, presidente del comitato Barriera di Milano -. Un problema che il sindaco conosce bene dato che prima delle ultime elezioni è venuto in Barriera proprio per annotarsi le cose che non funzionano di questo quartiere”.

Anche la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli ha scritto una lettera al sindaco di Torino per avere chiarimenti. “Io e il collega della Cinque Rocco Florio abbiamo richiesto un incontro con Lubatti e Fassino – dichiara Conticelli -. Vogliamo conoscere le linee della città. E a tal proposito vogliamo che il territorio sia coinvolto nella fase di progettazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento