menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ligresti, sequestrati due milioni e mezzo in fuga verso la Svizzera

La Guardia di Finanza è intervenuta per sequestrare una somma pari a due milioni e mezzo di euro, che stava per essere trasferita su un conto a Lugano

Due milioni e mezzo di euro: tanti ne ha sequestrati la Guardia di Finanza di Torno, destinati ad un conto in Svizzera di Paolo Ligresti. Le operazioni di trasferimento della somma, in denaro e titoli, erano state disposte, e il tutto sarebbe stato convogliato verso un conto corrente di Lugano.

I finanzieri si sono però accorti per tempo del tentativo di far fuggire la somma, per il quale l'ordine era stato disposto da una società fiduciaria. Secondo le indagini, dietro la società si celerebbero l'ultimogenito della famiglia e il padre Salvatore, indagati nell'ambito dell'inchiesta Fonsai. Il conto di destinazione sarebbe risultato intestato ad una società lussemburghese.

Il provvedimento, emesso per un "elevato rischio di sottrazione di beni", è stato firmato dal gip Paola Boemio, su proposta del pm Marco Gianoglio.

 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento